Agenzia Giuffrè Francis Lefebvre di Terni Viterbo Civitavecchia

L'agenzia Giuffrè Francis Lefebvre di Terni Viterbo Civitavecchia si occupa del settore giuridico fornendo ai professionisti risposte e soluzioni alle loro esigenze attraverso sistemi editoriali integrati, cartacei e digitali.

Novità della settimana

MANUALE DI DIRITTO PENALE

MANUALE DI DIRITTO PENALE

€ 59.00 € 56.05
IN ARRIVO

I DIRITTI DEL CONTRIBUENTE

I DIRITTI DEL CONTRIBUENTE

€ 72.00 € 68.40
IN ARRIVO

SMART WORKING

SMART WORKING

€ 38.00 € 36.10
IN ARRIVO

I più venduti

ANALISI DI BILANCIO

ANALISI DI BILANCIO

€ 35.00 € 33.25
5-7 GIORNI

COMPENDIO DI DIRITTO PENALEPRENOTABILE

COMPENDIO DI DIRITTO PENALE

€ 25.00 € 23.75
5-7 GIORNI

COMPENDIO DI DIRITTO PROCESSUALE PENALEPRENOTABILE

COMPENDIO DI DIRITTO PROCESSUALE PENALE

€ 25.00 € 23.75
5-7 GIORNI

DIRITTO PROCESSUALE PENALE

DIRITTO PROCESSUALE PENALE

€ 49.00 € 46.55
5-7 GIORNI

Webinar

IL DANNO NON PATRIMONIALE
IL DANNO NON PATRIMONIALE
A partire da:
€ 220.00
€ 190.00

DIRITTO DI FAMIGLIA
DIRITTO DI FAMIGLIA
A partire da:
€ 450.00
€ 390.00

PREPARAZIONE AL CONCORSO IN MAGISTRATURA ORDINARIA
PREPARAZIONE AL CONCORSO IN MAGISTRATURA ORDINARIA
A partire da:
€ 2190.00
€ 1980.00

Le tue prenotazioni

Non hai ancora prenotato alcun libro.

Assistenza

NEWS
La differenza di presupposti tra l’assegno divorzile e quello di separazione
In caso di separazione personale, «il parametro del tenore di vita goduto in costanza di matrimonio trova giustificazione nella permanenza del vincolo coniugale, non riscontrabile nel caso dell'assegno divorzile il quale, a differenza dell'assegno di mantenimento, presuppone l'intervenuto scioglimento del matrimonio».

Il rigetto della querela di falso non è incompatibile con l’annullamento per dolo
Gli artifici ed i raggiri posti in essere da un contraente - idonei in concreto a trarre in inganno la controparte - non cessano di essere causa di invalidazione del negozio solo perché il deceptus avrebbe potuto espletare una certa attività di verifica e di controllo per sventare l’errore.

Milano vs Roma, match point: il danno parentale va liquidato con il sistema a punti
Per il danno biologico continuano a liquidarsi le tabelle milanesi. Spetta comunque al giudice di merito, a cui è presentata la domanda, individuare e applicare la tabella conforme a diritto.

Il Made in Italy va tutelato: l’origine estera delle scarpe deve essere ben visibile
«Costituisce fallace indicazione l'uso del marchio, da parte del titolare o del licenziatario, con modalità tali da indurre il consumatore a ritenere che il prodotto o la merce sia di origine italiana ai sensi della normativa europea sull'origine, senza che gli stessi siano accompagnati da indicazioni precise ed evidenti sull'origine o provenienza estera o comunque sufficienti ad evitare qualsiasi fraintendimento del consumatore sull'effettiva origine del prodotto […]».

Il cessionario del credito beneficia degli effetti della revocatoria ordinaria promossa dal cedente?
Con sentenza n. 20315 del 23 giugno 2022 la Terza Sezione Civile della Corte Suprema di Cassazione tocca il tema, attualissimo, della cessione del credito a garanzia del quale è proposta l’azione revocatoria, enunciando – a definizione di un articolato contenzioso – il seguente principio di diritto: «il cessionario di un credito beneficia ope legis, in conseguenza della cessione, degli effetti dell’azione pauliana vittoriosamente esperita dal cedente».

Procedimento di prevenzione patrimoniale: il giudice non può spogliarsi del dovere di procedere all’accertamento dei diritti dei terzi
«L’accertamento dei diritti dei terzi, ai sensi del capo II del titolo IV del Codice antimafia, dinanzi al giudice della prevenzione costituisce il modo vincolato di realizzare la tutela dei diritti dei terzi secondo la prescrizione di seguire le “forme” del titolo IV di cui al […] secondo periodo del primo comma dell’art. 45 Codice Antimafia».

Danno biologico da circolazione di veicoli e natanti: in G.U. il decreto che aggiorna gli importi
È stato pubblicato sulla G.U. del 22 giugno 2022, n. 144, il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico che prevede l’aggiornamento degli importi per il risarcimento del danno biologico per lesioni di lieve entità, derivanti da sinistri conseguenti alla circolazione dei veicoli a motore e dei natanti.

Conferma a tempo indeterminato dei giudici di pace in servizio: violata la Costituzione?
Anche il giudice di pace può proporre conflitto, perché competente a dichiarare definitivamente la volontà del potere cui appartiene, ma solo nell’esercizio delle funzioni attribuitegli, risultando, altrimenti, manifestamente privo della legittimazione attiva.

Nuova famiglia per l’ex marito e immobile in donazione all’ex moglie: possibile mettere in discussione l’assegno divorzile
Necessario un nuovo giudizio in Appello. Lì bisognerà tenere conto innanzitutto dei maggiori oneri per l’uomo a seguito della creazione di una nuova famiglia. Rilevante, però, anche il miglioramento della posizione economica della ex moglie.

Produzione di documenti falsi in giudizio: quando l'avvocato risponde di falso ideologico?
La sentenza emessa dal giudice, in quanto atto dispositivo contenente la manifestazione di volontà del decidente, può essere suscettibile di falso ideologico se riposa su un elemento necessario consistente nell'attestata esistenza di una circostanza non vera che il pubblico ufficiale ha l'obbligo di indicare nel proprio atto.

Stop a Google Analytics: secondo il Garante viola la normativa dei dati personali
Dall’indagine condotta dal Garante Privacy è emerso che Google Analytics invia i dati personali degli utenti agli Stati Uniti, un paese privo di adeguati livelli di protezione.

La riforma Dini e Cassa Forense
Dopo 27 anni in Cassa Forense si torna a parlare della Riforma Dini. La c.d. Riforma Dini è la legge 08.08.1995, n. 335 che ha ridefinito il sistema previdenziale italiano allo scopo di garantire la tutela prevista dall’art. 38 della Costituzione definendo i criteri di calcolo dei trattamenti pensionistici attraverso la commisurazione dei trattamenti alla contribuzione, le condizioni di accesso alle prestazioni con affermazione del principio di flessibilità.

Mancata pubblicazione sul web del distacco dello stilista dalla società: esclusa la gravità dell’inadempimento
La Corte di Cassazione, con ordinanza depositata il 23 giugno 2022, n. 20269, ha avuto modo di esprimersi in tema di cessione del c.d. marchio patronimico.

Autotrasportatore trattiene il mobilio affidatogli dalla cliente: condannato per furto
Respinta l’ipotesi difensiva mirata a ridimensionare l’episodio, presentandolo come mera appropriazione indebita. Inequivocabile la condotta tenuta dall’uomo che, una volta effettuato il carico, si è dato alla macchia, accampando scuse per la mancata consegna.

Vince un concorso pubblico e attende anni per l’assunzione: risarcimento limitato
Inutile l’azione giudiziaria proposta da una donna e mirata a vedersi riconosciuto un ristoro economico più corposo rispetto a quanto stabilito in Appello. Impossibile conteggiare i sei anni trascorsi dalla pubblicazione definitiva della graduatoria del concorso alla data dell’assunzione ufficiale.

Lavoro, gas e codice della ricostruzione: le ultime dal CDM
Il Consiglio dei Ministri, mercoledì 22 giugno 2022, ha approvato due decreti legislativi di attuazione di alcune direttive europee, un disegno di legge per l’adozione del codice della ricostruzione e un decreto-legge riguardante le misure urgenti per il contenimento dei costi del gas e dell’energia elettrica.

L’avvocato nel ruolo di Curatore speciale del minore: raccomandazioni dal CNF
Tra le disposizioni della l. n. 206/2021 entrate in vigore ieri, vi sono anche le norme che si riferiscono alla figura del Curatore speciale del minore. Il CNF ha pubblicato una serie di raccomandazioni per gli avvocati chiamati a svolgere questa delicata funzione.

Il Consiglio di Stato e le casse di previdenza dei professionisti
In un recente convegno organizzato da Adepp, l’Associazione che raggruppa le Casse di previdenza dei professionisti, è intervenuto il prof. Sabino Cassese il quale ha sostenuto quanto riportato sul sito istituzionale dell’Adepp, che di seguito riproduciamo integralmente.

Condominio a “T” e su piani diversi: quale presunzione di condominialità?
La Cassazione interviene cercando di fare chiarezza sulla presunzione di condominialità di un edificio edificato nella vigenza del codice del 1965 e solo successivamente frazionato in diverse unità immobiliari.

Autorimessa in condominio: chi paga le spese per i lavori di consolidamento della struttura?
Le spese condominiali vanno ripartite su tutti i comproprietari dell’autorimessa anche se i lavori strutturali interessano solo alcuni posti auto.

GIUFFRÈ FRANCIS LEFEBVRE S.P.A.
Agenzia di Terni Viterbo Civitavecchia
SEGUICI SU
Barberisi sas di Barberisi Pasquale
viale Campofregoso 28, Terni
P.IVA 00653070557
0744422975 - 3356128191  -  
giuffre francis lefebvre
© Giuffrè Francis Lefebvre S.p.A. - Capitale Sociale € 2.000.000 i.v. - Sede legale: via Busto Arsizio, 40 - 20151 Milano P.IVA 00829840156 | Società a socio unico. Società soggetta alla direzione e coordinamento di Lefebvre Sarrut Société Anonyme | Governance | Privacy