Agenzia Giuffrè Francis Lefebvre di Terni Viterbo Civitavecchia

L'agenzia Giuffrè Francis Lefebvre di Terni Viterbo Civitavecchia si occupa del settore giuridico fornendo ai professionisti risposte e soluzioni alle loro esigenze attraverso sistemi editoriali integrati, cartacei e digitali.

Corso in evidenza ___________________

Novità della settimana

LE SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA

€ 95.00 € 90.25
IN ARRIVO

PLURALISMO RELIGIOSO E LOCALISMO DEI DIRITTI

€ 35.00 € 33.25
IN ARRIVO

ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO

€ 52.00 € 49.40
IN ARRIVO

I più venduti

DIZIONARIO GIURIDICO DEL NOTARIATO

€ 140.00 € 133.00
5-7 GIORNI

FORMULARIO NOTARILE COMMENTATO VOL. II - TOMO II

FORMULARIO NOTARILE COMMENTATO VOL. II - TOMO II

€ 160.00 € 152.00
5-7 GIORNI

LE IMPOSTE SUI REDDITI NEL TESTO UNICO

LE IMPOSTE SUI REDDITI NEL TESTO UNICO

€ 225.00 € 213.75
5-7 GIORNI

COMPLIANCE

COMPLIANCE

€ 143.00 € 135.85
5-7 GIORNI

Webinar

IL RICORSO PER CASSAZIONE NEL PROCESSO PENALE
IL RICORSO PER CASSAZIONE NEL PROCESSO PENALE
A partire da:
€ 260.00
€ 208.00

LE PROVE NEL PROCESSO CIVILE
LE PROVE NEL PROCESSO CIVILE
A partire da:
€ 260.00
€ 208.00

Le tue prenotazioni

Non hai ancora prenotato alcun libro.

Assistenza

NEWS
No alla provvigione del mediatore se si è limitato a mettere in relazione le parti
Ai fini della sussistenza del diritto alla provvigione, secondo la Corte di Cassazione infatti, la sola messa in relazione delle parti non dà all'intervento del mediatore l’adeguatezza necessaria per ritenere merito suo la conclusione dell’affare.

Il CdM approva l’autonomia differenziata delle Regioni e l’archivio riservato della Procura europea EPPO
Il Consiglio dei Ministri n. 19 si è riunito nella giornata del 2 febbraio 2023. Tra i principali provvedimenti approvati il ddl Calderoli sull’autonomia differenziata delle Regioni, disposizioni relative all’attuazione della Procura europea EPPO e un regolamento in materia di disposizione del proprio corpo post mortem a fini scientifici.

Il condomino che agisce in giudizio contro il Condominio non ha diritto a partecipare all’assemblea
Nel caso di deliberazione assembleare avente ad oggetto il promovimento o la prosecuzione di una controversia giudiziaria tra il Condominio ed un singolo condomino, la compagine condominiale si scinde di fronte al particolare oggetto della lite in base ai contrapposti interessi. Ne consegue che il singolo condominio (in quanto portatore unicamente di un interesse contrario a quello rimesso alla gestione collegiale) non ha diritto a partecipare all’assemblea.

Confisca per equivalente e limiti di applicabilità
La disposizione dell’art. 578-bis c.p.p. ha, con riguardo alla confisca per equivalente e alle forme di confisca che presentino comunque una componente sanzionatoria, natura sostanziale ed è pertanto inapplicabile in relazione ai fatti posti in essere anteriormente all’entrata in vigore dell’art. 6, comma 4, d.lgs. n. 21/2018, che ha introdotto la suddetta disposizione (cioè ai fatti commessi anteriormente al 6 aprile 2018, data di entrata in vigore della disposizione).

La rottamazione quater e le Casse di previdenza
Dopo aver visto la seguente tabella, avevo auspicato che Cassa Forense non aderisse alla rottamazione quater ma, come sempre accade, è avvenuto esattamente il contrario perché il CDD di Cassa Forense nella riunione di venerdì scorso ha adottato le due delibere, già pubblicate da Diritto e giustizia nel numero di lunedì 30 gennaio 2023 (Cassa forense: definizione agevolata dei ruoli 2000-2021).

Chiusura agevolata delle liti pendenti con il Fisco: dalle Entrate arriva il modello di richiesta
L’Agenzia delle Entrate ha diffuso il modello e le istruzioni per i contribuenti che intendono chiudere le controversie ancora aperte con il Fisco, dando così attuazione ad una delle misure di tregua fiscale previste dalla Legge di Bilancio (art. 1, commi da 186 a 202, l. n. 197/2022).

Stalking e violenza domestica: qual è la nozione di convivenza rilevante ai fini dell’allontanamento d’urgenza?
La Cassazione, anche in considerazione dell'evolversi del costume sociale, chiarisce come debba essere inteso il requisito della convivenza previsto dall'art. 384-bis c.p.p. ai fini dell'allontanamento d'urgenza dalla casa familiare.

Permesso di soggiorno per motivi familiari: può bastare la convivenza col fratello italiano in un immobile occupato in modo abusivo
Riprende vigore la richiesta avanzata da un cittadino marocchino. Smentita in Cassazione la tesi dei giudici d’appello, i quali avevano sottolineato che lo straniero non possedeva il requisito del possesso dell’alloggio legittimante il rinnovo del permesso di soggiorno, a nulla rilevando l’avere la famiglia continuato a risiedere, evidentemente in modo abusivo, nell’unità abitativa di edilizia popolare in origine assegnata dal Comune al fratello cittadino italiano.

La riduzione della sanzione disciplinare a carico del professionista costituisce un nuovo atto impositivo?
La Suprema Corte ha espresso un importante principio di diritto inerente il provvedimento di riduzione della sanzione disciplinare, adottato in via di autotutela, in materia di responsabilità disciplinare dei professionisti.

Riscossione dei contributi condominiali nei confronti del trustee
L’amministratore deve riscuotere le spese condominiali direttamente nei confronti del trustee. Difatti, qualora un'unità immobiliare compresa in un Condominio edilizio sia stata conferita in un "trust" traslativo, il trustee diventa titolare della proprietà dell'immobile ed è perciò tenuto, in quanto tale, a sostenerne le spese.

È furto in abitazione la sottrazione di una bici da un cortile di pertinenza di due condominii
Respinta la tesi difensiva mirata a ridimensionare l’episodio a mero furto semplice. Catalogabile come privata dimora il cortile, anche se in esso non vengono compiute attività della vita privata destinate a rimanere riservate.

Tra misure di prevenzione personale, pericolosità sociale ed assoluzione in ambito penale
La Corte di Cassazione si è pronunciata sull’applicazione, ad alcuni imputati accusati per il delitto di associazione a delinquere, della misura personale della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, con obbligo di soggiorno.

Tirocinio in Cassazione: ecco il bando per 40 posti presso la Procura generale
La Procura generale presso la Corte di Cassazione ha pubblicato il 2 febbraio 2023 un bando per la selezione di 40 tirocinanti ai sensi dell’art. 73 d.l. n. 69/2013 convertito dalla l. n. 98/2013, per lo svolgimento di tirocini formativi della durata di 18 mesi presso i propri Uffici giudiziari. In allegato il bando di selezione.

Nessun danno da contrazione dei redditi all’avvocato che cade: i suoi appuntamenti possono essere rinviati
L’avvocato, scivolato su una lastra di ghiaccio, chiedeva fosse riconosciuto il danno patrimoniale da contrazione dei redditi per il periodo di invalidità temporanea. A detta della Corte d’appello però, la professione forense non è soggetta a un guadagno quotidiano legato all’apertura o meno dello studio, ma è fatta di ricavi e di lavoro spalmati nel tempo. Sulla questione si è pronunciata la Cassazione.

Confermata la condanna per il bullo che accede da remoto all’iPhone sotto sequestro per cancellarne i dati in memoria
La Cassazione conferma la condanna per il reato di sottrazione e danneggiamento di cose sotto sequestro: inequivocabile il fatto che l’accesso da remoto ai contenuti dello smartphone abbia distrutto i dati software in esso contenuti, pur lasciando intatta la materialità hardware della cosa sequestrata.

Compensi avvocato in gratuito patrocinio per cause tributarie: davanti a quale giudice si deve opporre il decreto?
In tema di compensi professionali dell’avvocato, a quale giudice spetta la cognizione dell’opposizione proposta avverso il decreto di liquidazione degli onorari di gratuito patrocinio in un giudizio tributario? Ecco la risposta della Corte di Cassazione.

Prelievi sul conto non giustificati: sono ricavi dell’imprenditore?
A fronte della presunzione legale di ricavi “occulti” scaturente da prelevamenti bancari non giustificati, il contribuente imprenditore può sempre opporre la prova presuntiva contraria ed, in particolare, può eccepire l’incidenza percentuale dei costi relativi, che vanno, dunque, detratti dall’ammontare dei prelievi non giustificati.

Detiene nel cloud oltre 4mila file di materiale pedopornografico: confermata la reclusione
Configura il reato di detenzione di materiale pedopornografico non solo la disponibilità di file archiviati permanentemente in un dispositivo nel possesso materiale del detentore, ma anche la disponibilità degli stessi in un cloud, archivio virtuale consultabile mediante credenziali di autenticazione.

Perizia stragiudiziale e conferma testimoniale
«È affetta da nullità la decisione del giudice di merito di escludere l'esame testimoniale degli autori di perizie stragiudiziali, allorché motivata sul rilievo che siffatta prova per testi risulti finalizzata a confermare atti delle parti, essendo facoltà di ciascuna di esse dedurre prova testimoniale avente ad oggetto le circostanze di fatto accertate dal perito».

Rettificazione del sesso all’anagrafe: è necessario l’intervento chirurgico demolitorio dei caratteri sessuali originari?
Il Tribunale di Benevento si è pronunciato sul ricorso di una donna che chiedeva la rettificazione di attribuzione del sesso all’anagrafe, e contestualmente, l’autorizzazione al trattamento medico-chirurgico necessario per l’adeguamento dei caratteri sessuali primari da femminili a maschili.

GIUFFRÈ FRANCIS LEFEBVRE S.P.A.
Agenzia di Terni Viterbo Civitavecchia
SEGUICI SU
Barberisi sas di Barberisi Pasquale
viale Campofregoso 28, Terni
P.IVA 00653070557
0744422975 - 3356128191  -  
giuffre francis lefebvre
© Giuffrè Francis Lefebvre S.p.A. - Capitale Sociale € 2.000.000 i.v. - Sede legale: via Busto Arsizio, 40 - 20151 Milano P.IVA 00829840156 | Società a socio unico. Società soggetta alla direzione e coordinamento di Lefebvre Sarrut Société Anonyme | Governance | Privacy